Villaraigosa è la migliore scelta strategica per il governatore della California, anche se Shellenberger ha le migliori politiche

California, giugno 2018 Primaria

Le elezioni statali della California sono quasi uniche nel mandare i primi due candidati primari alle elezioni del gene r al, indipendentemente dal partito. I risultati del vicegovernatore Gavin Newsom in quell’ufficio e come sindaco di San Francisco lo hanno messo in cima alle urne, quindi la domanda principale per gli elettori del 5 giugno è chi lo sfiderà. Questo risultato potrebbe avere un impatto ampio: senza un repubblicano al ballottaggio, i repubblicani potrebbero avere meno probabilità di votare alle elezioni generali, migliorando le possibilità dei democratici di riconquistare la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti. Quindi, sebbene io sostenga maggiormente le politiche dell’ambientalista Mike Shellenberger, prenderò il voto strategico per il secondo democratico più votato in gara. Al momento della stesura di questo documento, quel candidato è l’ex sindaco di Los Angeles, Antonio Villaraigosa.

Oltre a Newsom e Villaraigosa, i principali candidati democratici includono il tesoriere di stato John Chiang e l’ex sovrintendente di stato Delaine Eastin. Un candidato non è stato nei sondaggi, ma si distingue dal gruppo per quanto riguarda la politica: Mike Shellenberger, fondatore e presidente della ricerca e organizzazione politica con sede a Berkeley Environmental Progress. In particolare, le sue proposte politiche su alloggi, energia e governance assumono gli interessi speciali alla base delle nostre sfide più serie.

Le unità abitative pro capite della California sono le seconde più basse di qualsiasi stato e siamo a corto di circa 3,6 milioni di case. Questa carenza ha fatto salire gli affitti e ha dato alla California il peggior tasso di povertà della nazione. I candidati governatori democratici concordano con questa valutazione e mirano a far crescere il patrimonio abitativo tra 145.000 e 500.000 unità all’anno. Le loro strategie vanno dai sussidi alla riqualificazione, dall’edilizia abitativa permanente alle unità abitative accessorie. Eastin è l’unico a sostenere una potenziale misura di voto che porrebbe fine ai limiti al controllo degli affitti, una misura che aumenterebbe gli affitti di mercato e ridurrebbe l’offerta di alloggi (questo la rende non idonea per il lavoro secondo me).

Shellenberger riconosce che quando si tratta di alloggi, il problema principale non sono i soldi ma il NIMBYismo. Troppe città stabiliscono obiettivi abitativi esigui, come lo 0,1% all’anno a Beverly Hills, e troppi proprietari di case utilizzano tutti gli strumenti disponibili per bloccare le abitazioni nel loro quartiere per preservare i valori delle proprietà. L’ambientalista è l’unico candidato che ha sostenuto CA SB 827, il disegno di legge del senatore Scott Wiener per legalizzare gli appartamenti vicino al transito (Newsom ha sostenuto l’intento del disegno di legge, ma non lo ha approvato). E il fulcro della sua piattaforma di alloggi è la riforma del California Environmental Quality Act (CEQA), che attualmente consente a chiunque di presentare un reclamo contro uno sviluppo per qualsiasi motivo, in modo anonimo e ripetuto. Il CEQA è così rotto che ora potrebbe causare più danni all’ambiente che benefici: questo mezzo per bloccare in modo frivolo lo sviluppo di tamponamenti verdi spinge gli alloggi verso i sobborghi e le persone in spostamenti sempre più lunghi pieni di gas di scarico. Oltre al suo continuo supporto per l’upzoning vicino al transito, Shellenberger propone di porre fine alle cause legali CEQA anonime e duplicate per accelerare lo sviluppo dove ne abbiamo più bisogno.

L’energia è l’esperienza di Shellenberger come ambientalista, e qui si raddoppia sul nucleare. Nonostante la sua promessa e pulizia rispetto al suo principale sostituto del gas naturale, la California ha solo due centrali nucleari, entrambe programmate per l’arresto. I pannelli solari non cureranno da soli il cambiamento climatico nel prossimo futuro, specialmente nelle aree urbane dove abbiamo bisogno di espandere la popolazione per ridurre ampiamente le emissioni. L’energia nucleare può ridurre in modo significativo la nostra impronta di carbonio e dovrebbe essere ampliata.

Sia nel settore dell’edilizia abitativa che in quello energetico, Shellenberger non ha paura di favorire l’interesse pubblico rispetto a interessi speciali: i NIMBY che abusano della legge ambientale per bloccare gli alloggi e l’industria dei combustibili fossili che utilizza tattiche spaventose contro l’energia nucleare. Le sue posizioni su pensioni e istruzione favoriscono rispettivamente il bilancio e i figli della California, anche se sono in conflitto con il settore pubblico e i sindacati degli insegnanti.

I due più grandi sistemi pensionistici della California hanno una passività non finanziata combinata ben superiore al nostro intero budget statale di $ 180 miliardi; questo ha contribuito a far sì che il nostro rating di credito sia tra i più bassi degli stati degli Stati Uniti. Questa crisi è il prodotto di proiezioni di crescita irrealistiche e di politiche codarde. Abbiamo scaricato i costi dei servizi pubblici alle generazioni successive, invece di applicare i normali sistemi di compensazione in cui i dipendenti pubblici vanno in pensione sulla previdenza sociale e sui risparmi come fanno tutti gli altri lavoratori.

La maggior parte dei dipendenti del settore privato non ha una pensione e fa affidamento quasi interamente sui benefici della previdenza sociale per un totale medio di $ 16.000 all’anno. Al contrario, i dipendenti pubblici della California hanno pensioni [a cui la maggior parte contribuisce dal 5 all’11%] che pagano una media di $ 96.000 all’anno che iniziano a godere all’età di 54 anni, che è otto anni prima della media nazionale. – Mike Shellenberger

Shellenberger propone che i dipendenti pubblici assunti dopo il 2020 contribuiscano alle proprie pensioni. (A mio parere, i risparmi pensionistici dovrebbero in parte finanziare salari più elevati per i nuovi dipendenti pubblici e / o un supplemento di previdenza sociale in tutta la California per tutti i pensionati, anche se Shellenberger non li menziona.)

In materia di istruzione, le raccomandazioni di Shellenberger non dovrebbero essere controverse: “classi capovolte” che combinano contenuti online con formazione personalizzata da parte degli insegnanti; e un “grande affare in cui gli insegnanti avrebbero scambiato una retribuzione più alta per una giornata scolastica riformata e la fine del mandato”. Questo è più aggressivo del mio candidato sovrintendente di Stato preferito, Marshall Tuck, il cui sostegno a misure estremamente lievi come l’estensione del periodo di prova pre-mandato da due a tre anni gli è costato l’approvazione dei sindacati degli insegnanti. Ma si tratta di riforme di buon senso che la ricerca suggerisce che migliorerebbero i risultati degli studenti, nonché gli standard di vita per molti insegnanti.

Shellenberger è l’unico candidato con prescrizioni politiche che corrispondono alla gravità delle sfide del nostro stato. Vorrei poter votare per lui.

Sfortunatamente, il repubblicano John Cox è salito costantemente ai sondaggi. Il presidente Trump lo ha appena approvato, il che purtroppo conta ancora. Cox ha una forte possibilità di affrontare Newsom a novembre, migliorando l’affluenza repubblicana nei distretti congressuali chiave. Il modo migliore per evitare questo risultato è votare per Villaragiosa.

Come ha scritto il Los Angeles Times a maggio:

Nel 2016, il primo anno con un’importante corsa in tutto lo stato tra due democratici – Kamala Harris e Loretta Sanchez, che si candidarono per un seggio al Senato – la registrazione tra i repubblicani nello stato ha raggiunto il numero più basso in un anno di elezioni presidenziali dal 1984.

/ p>

Naturalmente, nel 2016 c’era anche un candidato alla presidenza estremamente impopolare. Non sono riuscito a trovare facilmente queste statistiche di altri stati, ma immagino che una tendenza simile sia evidente. Il fatto che due democratici siano arrivati ​​alle elezioni generali riflette la tendenza partigiana dello stato.

Indipendentemente da ciò, se c’è anche una piccola possibilità che un’elezione generale solo democratica possa migliorare le probabilità di una Camera controllata dai democratici, fornendo un controllo critico sul presidente Trump, vale la pena farlo. A questo punto, la cosa più vicina a un voto contro Trump in California potrebbe essere un voto per Villaraigosa.