The Viral Math Girl di TikTok riassume perfettamente cosa vuol dire essere donna online

Un ritratto significativo del femminismo su Internet

Stavo navigando su Twitter, mentre cerco di evitare di fare troppo in questi giorni, e mi sono imbattuto in un video virale (12,1 milioni di visualizzazioni) condiviso da @aleturner, dicendo che era il più stupido che avesse mai visto.

Ero incuriosito. In esso, una giovane donna bionda si è truccata per il lavoro mentre discuteva liberamente su come è nato il concetto di matematica. Ha posto domande come “chi ha inventato questo concetto?” e “come inizieresti con il concetto di algebra?”

La reazione iniziale n è stata una presa in giro. Le persone si sono affrettate a licenziarla ea chiamare lei e il suo video “stupidi”. Semplicemente perché era giovane, bionda e diceva spesso “mi piace” e “roba”, i commentatori hanno stabilito che le sue domande non erano valide e che il sistema educativo avrebbe dovuto spiegarle meglio la matematica.

Prima di tutto, le domande che stava facendo erano davvero molto buone. Filosofi e professori universitari di matematica stessi hanno affermato che le sue domande erano valide, oggetto di molte discussioni, e hanno persino creato interi corsi universitari e documentari attorno a loro

Ma in secondo luogo, e soprattutto, non credo che ci sia qualcosa di sbagliato nel porre domande di cui non conosci le risposte. Non è stupido chiedersi le cose che ti rendono curioso: è solo un segno che vuoi imparare. Indipendentemente dal fatto che la domanda sia valida o meno, penso che sia terrificante che le persone siano così veloci a saltare su un segno di voler saperne di più come negativo. In quale altro modo impariamo?

Perché odiamo così tanto le adolescenti?

Il sapore dell’odio che Gracie Cunningham, accidentalmente star di TikTok, ha ottenuto era una razza molto specifica: il tipo che mostriamo ai fan degli One Direction, per gli stans di Twilight, per i bevitori di latte di zucca. Il tipo che alza la testa solo quando una giovane donna esprime le sue opinioni. Ricordo che quando ero un bambino a scuola, avevo una paura viscerale di mostrare che mi piacevano le cose “femminili” – rosa, scintillii, selfie. Tutto ciò che era legato all’adolescenza femminile non era cool. Allo stesso modo, i modelli di discorso favoriti dalle giovani donne, tipicamente solo per associazione, sono considerati minori. Le persone che dicono spesso “mi piace” sono viste come meno intelligenti, ad esempio.

“Immagino un dialetto davvero memorabile che sono sicuro conosciamo tutti, spesso (e, forse, erroneamente) associato a donne caucasiche che amano il gusto del caffè aromatizzato alla zucca”, afferma Roland Kratt , a proposito del fatto che dire “mi piace” troppo sia un segno di minore intelligenza.

La ricerca mi conferma: i pensieri e i contributi delle donne hanno maggiori probabilità di essere disprezzati, anche quando sono validi quanto i loro colleghi maschi “.

Il video di Gracie racchiude tutto ciò che non va nel modo in cui vediamo le ragazze adolescenti. Ha posto domande valide, per le quali i veri professori di filosofia non hanno risposte, su cui sono stati creati interi film. Ma le sue domande non erano viste come profonde o degne di considerazione. Era solo un’adolescente stupida, che si truccava e faceva domande sciocche.

Alla fine, Gracie, alias Math Girl, ha avuto la sua punizione: è diventata virale (e anche il suo secondo video è diventato virale) con la maggior parte delle persone nel suo angolo. Nonostante il fatto che il commento che l’ha portata a diventare una celebrità temporanea fosse che il video era “il più stupido di sempre”, la gente ha superato il fatto che fosse una ragazzina su Internet.

Presenta due problemi, secondo me. In primo luogo, essere giovani e donne e fare qualsiasi cosa, che si tratti di godersi la musica, un libro, un drink o fare domande su cose che non capiamo, è quasi universalmente odiato. La gente pensa che sia giusto accumulare commenti orribili online per la minima causa, e il video di Gracie ne è un esempio. Cosa potrebbero guadagnare questi troll cacciando su di lei e sulle sue idee? Di cosa hanno beneficiato? Nient’altro che minimizzare l’opinione di una giovane donna.

In secondo luogo, sottolinea davvero il problema che noi, come società, abbiamo con il problema della percezione. Non appena fai una domanda, è un punto debole da sfruttare o deridere, invece di un modo totalmente valido per esprimere curiosità e potenzialmente imparare qualcosa di nuovo.

Non deve essere troppo profondo: era un video di TikTok di un minuto in cui una ragazza pontificò sulle origini della matematica. Non credo che volesse essere salutata come un genio matematico e filosofico.

Ma sono contento che Gracie sia il nuovo eroe di Internet e sono contento che stia facendo domande sulla matematica. In realtà mi ha ispirato a fare un po ‘di lettura sull’argomento e, di conseguenza, so di più sul teorema di Pitagora e sulle ipotesi principali su ciò che causa l’origine della matematica come la conosciamo. Ne sono uscito vincitore e, si spera, anche la nostra virale TikTok Math Girl. Sono contento che ci sia stato un tale contraccolpo all’accoglienza originale. E spero che anche più ragazze e donne lo considerino un incoraggiamento a esprimere la propria opinione. Il modo in cui trattiamo le donne online, prendendole in giro per i loro interessi o pensieri, deve finire.