Shamir Kumar Nandy | Migliora la tua capacità decisionale per una carriera di successo

La vita è un viaggio pieno di infinite decisioni da prendere.

Decisioni su carriera, relazioni, finanze, salute, casa, famiglia, figli, cambiare lavoro, gestire i conflitti,

Decisioni su assumere quel ruolo stimolante, assumere nuovi talenti, lasciare andare le persone, iniziare da soli, mettere insieme un team, uscire dall’attività, pianificare il pensionamento, l’elenco potrebbe continuare.

Nel mio ruolo di Executive Coach, sono al corrente delle difficoltà che i miei clienti devono affrontare con il processo decisionale e dei relativi conflitti.

Che cos’è il processo decisionale?

Al centro di ogni processo decisionale c’è una scelta

Il processo decisionale g è essenzialmente scegliere di seguire una linea di pensiero o azione, o scegliere un modo per affrontare un problema rispetto all’altro.

La raccolta di dati, l’esame dei fatti, l’analisi delle tendenze, lo studio di modelli predittivi, lo svolgimento di ricerche ecc. sono alcuni approcci al processo decisionale critico.

Anche l’intuizione gioca un ruolo da sola o in combinazione con i metodi menzionati sopra.

Processo decisionale eseguito correttamente

Una combinazione ideale di un solido processo decisionale sarebbe una profonda esperienza più una forte intuizione supportata da una ragionevole quantità di dati.

Il processo decisionale è efficace quando passa dal concetto all’attuazione effettiva, con un uso ottimale di tempo, energia e risorse e porta i risultati attesi.

In poche parole, quando le tue decisioni portano ai risultati desiderati.

Shamir Kumar Nandy desidera che rifletta e pensi alle decisioni che hai preso proprio questo mese.

Come sei arrivato a loro? Li hai deliberati o fatti d’impulso?

Eri calmo, eccitato o nervoso mentre prendevi queste decisioni?

Ti sei dedicato tempo e impegno sufficienti per arrivare a quella decisione?

E, soprattutto, qual è stato il risultato?

Decisioni revocate

Il processo decisionale umano è complesso. Da soli, la nostra tendenza a cedere alle tentazioni a breve termine e persino alle dipendenze potrebbe essere troppo forte per la nostra pianificazione razionale a lungo termine.

~ Peter Singer

Esamina queste statistiche.

Gli esseri umani sono creature irrazionali

Proprio come tutti gli altri, potresti aver preso decisioni che ti hanno fatto rimpiangere in seguito, o perché non ti hanno portato il risultato desiderato o forse ti hanno causato più problemi di prima. Col senno di poi, forse non hai messo abbastanza pensiero e rigore per arrivare a quella decisione, beh non sei solo.

Circa 61.535 tatuaggi vengono cambiati entro un anno, l’88% dei propositi per il nuovo anno non viene soddisfatto, il 44% degli avvocati consiglia di non intraprendere una carriera legale,

Il 40% delle assunzioni di livello senior si ritrova escluso, fallisce o smette entro 18 mesi, l’83% delle fusioni e; Le acquisizioni non sono state in grado di creare valore per gli azionisti, il 60% dei 2207 dirigenti ha riferito che la decisione sbagliata è tanto frequente quanto quella buona.

Azzarderei un’ipotesi e direi che non sarebbe cambiato molto nemmeno adesso.

Le persone continuano a prendere decisioni che vorrebbero non prendere; Il mio intento per questo blog è aiutarti a imparare come migliorare le tue capacità decisionali.

Le decisioni hanno conseguenze

Ogni ora di ogni giorno, fai delle scelte e quelle scelte poi diventano decisioni, mentre alcune sono importanti, la maggior parte sono irrilevanti e vengono prese in base al comportamento abituale.

La conseguenza del prendere decisioni cruciali in base alle abitudini è che è probabile che si verifichi lo stesso risultato di prima aspettandosi qualcosa di diverso.

Lavorare con un coach è un modo per farti capire che aspetto ha un processo decisionale consapevole e come puoi sviluppare tale abilità .

Le decisioni portano ad azioni e, a loro volta, a risultati specifici

Prendere decisioni efficaci può influenzare la qualità del tuo lavoro e della tua vita.

La tua mentalità

Continua a leggere per saperne di più sugli ostacoli al processo decisionale e sui dieci semplici passaggi che puoi seguire per migliorare il tuo processo decisionale.

Mancanza di informazioni

Potenziali ostacoli a un processo decisionale efficace

<”Overwhelm

Ti stai avvicinando alle tue decisioni da uno stato d’animo calmo o mentre sei emotivamente carico? È probabile che quest’ultimo colorerà le tue opinioni e distorce il tuo pensiero.

Strati complessi

Hai tutte le informazioni necessarie per prendere la decisione giusta o stai saltando alle conclusioni con quel poco che sai?

Attaccamento emotivo

Sei sopraffatto da tutte le informazioni di fronte a te? Ti rende nervoso, spaventato?

Bias intrinseco

Ci sono troppe persone coinvolte nel processo decisionale? La navigazione tra i livelli ti causa stanchezza?

Supporto inadeguato

Sei emotivamente attaccato alla decisione? Uno è diventato il tuo preferito? Il tuo ego interferisce con il tuo pensiero?

Mancanza di chiarezza

Hai qualche convinzione o presupposto sottostante che potrebbe impedirti di prendere una decisione oggettiva? Quali nozioni preconcette potresti identificare e lasciar perdere?

Tempo adeguato

Pensi che il tuo team potrebbe non aiutarti con il follow-through? Hai paura di non avere il sostegno dell’azienda? Ci sono altre paure che ti trattengono?

Hai bisogno di maggiore chiarezza su chi possiede questa decisione? Stai portando il peso di qualcun altro? Sii chiaro prima di procedere.

Vediamo ora i dieci semplici modi in cui puoi migliorare il tuo processo decisionale.

Ti senti spinto a prendere una decisione rapida? La fretta qui farà davvero spreco?

Diventa consapevole e presta attenzione ai potenziali ostacoli, in modo da essere ben preparato per prendere quelle decisioni cruciali.

1. Descrivi la sfida: qual è il problema o il progetto che deve essere affrontato? In che modo il cambiamento influenzerà tutti gli interessati? Dedica del tempo a chiarirti; la chiarezza ha potere e ti aiuterà a passare più velocemente ai passaggi successivi.

2. Raccogli informazioni: di quali informazioni hai bisogno per prendere una decisione informata? Inizia raccogliendo dati e fatti. Elimina tutto ciò che non è necessario. Incontra i membri del team, chiedi opinioni a coloro che contano, copri tutti gli angoli.

3. Definisci le aspettative : quali sono le tue aspettative? Chi sono gli stakeholder? Quali sono le implicazioni di questa decisione?

4. Chiarisci i tempi: quando deve essere presa la decisione? Quanto tempo hai? Sapere questo ti aiuterà a pianificare in modo efficace.

5. Ideate sulle opzioni: ci sono altre linee d’azione? Non sta facendo niente uno di loro? Annota le alternative, esplora il campo delle possibilità.

6. Pesa le prove: un’opzione si distingue dalle altre in termini di fattibilità e risultato? Determinalo organizzando le tue informazioni e poi confronta i pro e i contro.

7. Valuta i rischi: qual è la posta in gioco? Assicurati di considerare se il risultato di ogni decisione vale il rischio coinvolto.

8. Fai una scelta: sei pronto per impegnarti? Hai esaminato tutto ciò che puoi per prendere una decisione sicura?

9. Agisci: qual è il piano e quando deve essere implementato?

È ora di mappare il tuo piano passo dopo passo e implementarlo. Includere obiettivi e scadenze specifici.

10. Esamina il risultato: come ha funzionato? Non saltare questo passaggio. Anche se il tuo piano non è ancora stato realizzato, rivedi il tuo processo decisionale per valutarne l’efficacia, annota i tuoi insegnamenti, perfeziona dove necessario e ripeti le migliori pratiche.

Seguire questi dieci semplici passaggi ti aiuterà a essere sistematico nel prendere le tue decisioni critiche e quindi ad aumentare le tue possibilità di successo.

Originariamente pubblicato su https://www.sridharlaxman.com