Micro-Chopping Fruity Loops (FL Studio): una breve storia e una playlist di 21 tracce

W hen Didier Dambrin ha sviluppato la prima versione di Fruity Loops (ora FL Studio) come una semplice drum machine a quattro canali nel 1997, probabilmente non aveva idea che stava facendo una delle più polarizzanti e le popolari workstation audio digitali di sempre. Dato che ha origini modeste, il software ha aiutato i produttori a realizzare successi per alcuni dei più grandi nomi dell’industria musicale e ha un elenco impressionante di utenti esperti di più generi.

Ma come molte innovazioni tecnologiche nel campo delle arti, ha anche abbassato la barriera all’ingresso. I critici del programma sostengono che a causa di questa maggiore accessibilità chiunque abbia una copia compromessa del software può ora definirsi un produttore. Di conseguenza, FL Studio è stato oggetto di molte battaglie tra meme e bacheche.

Anni prima di innescare molti accesi dibattiti e ricevere l’approvazione di persone come Afrojack, Boi-1da, Hit-Boy e Vinylz, Fruity Loops non era nemmeno sul radar della maggior parte delle persone del settore. Tutto è cambiato nel 2003, quando l’allora aspirante produttore 9th Wonder ha creato ogni ritmo per il debutto di The Listening di Little Brother con FL Studio. Il motivo per cui aveva scelto il programma era semplice: era conveniente. “Non non farò musica perché non posso permettermi un MPC. Non ho scelto Fruity Loops per campionare, questa è l’unica scelta che avevo “, ha detto a XLR8R in un’intervista del 2008.

Dopo che l’album ha ricevuto consensi da persone come Pete Rock e Questlove, 9th ha continuato a produrre “Threat” per il Black Album di Jay-Z e “Honey” di Erykah Badu vincendo un Grammy per Mary J “Good Woman Down” di Blige.

Penseresti che i risultati di 9th cambierebbero le nozioni preconcette delle persone sul programma, ma il suo successo ha portato solo a un maggiore disprezzo da parte di alcuni critici e colleghi. “Il fatto che sia un programma da $ 50 che scarichi da Kazaa e io [ho vinto] un Grammy da esso fotte con alcune persone, amico. La canna Erykah Badu “Honey” è un ritmo Fruity Loops di cinque anni fa “, ha detto a XLR8R .

Indipendentemente dagli oppositori, le azioni di FL Studio sono aumentate solo da quando 9th Wonder ha aperto la porta agli aspiranti produttori all’inizio degli anni 2000. Prendi il produttore multi-platino, nominato ai Grammy Boi-1da. Dopo aver imparato da solo a creare beat nel programma e aver vinto tre campionati Battle of The Beatmakers di fila, da allora ha prodotto successi per Drake, Eminem, Kendrick Lamar e Rihanna. E poi c’è il produttore canadese WondaGurl. Dopo aver battuto per la prima volta a 9 anni, ha ottenuto un piazzamento beat nell’album Magna Carta Holy Grail di Jay-Z con un beat FL Studio all’età di 16 anni. E l’elenco potrebbe continuare all’infinito .

Sebbene sia spesso associato all’alto volume di ritmi trap che si producono oggi, la discografia di FL Studio è incredibilmente varia ed estesa e copre ben oltre un decennio. Si spera che questa playlist serva da punto di partenza per esplorare il vasto catalogo di canzoni che sono state generate da questo software un tempo sconosciuto.

Se ti è piaciuto questo pezzo, considera di seguire le mie pubblicazioni Bookshelf Beats e Micro-Chop o di fare una donazione alla pagina Micro-Chop Patreon. Puoi anche leggere i miei lavori su Cuepoint e HipHopDX.