In che modo essere su Tinder mi ha aiutato ad aumentare i numeri dei miei podcast

Sì, ho un account Tinder. Ma solo di recente, intendiamoci. E non che io abbia bisogno dell’aiuto. Veramente. È semplicemente il modo migliore per vedere chi c’è là fuori senza entrare in ogni bar o club in un raggio di sessanta miglia.

Ok, forse ho bisogno di un piccolo aiuto. O molto. Vedi, sono andato in rovina (letteralmente, non un’iperbole) l’anno scorso, quando ho esaurito i miei risparmi dopo aver lasciato la carriera per dedicarmi alla musica.

La mia relazione durata un anno si è conclusa quando la mia ragazza non è riuscita a sopportare l’entità dei miei problemi finanziari. E questo ha fatto un numero su di me. Ha scosso la mia fiducia nel profondo. Ho dovuto rivalutare il mio esperimento. Poi, un paio di mesi dopo, ho firmato due accordi di licenza.

Ma finché le mie canzoni non vengono effettivamente inserite in uno spettacolo televisivo o in un film, non vengo pagato. Quindi mi trovo in un limbo: il mio futuro sembra luminoso. Il mio regalo, non tanto. Sto ancora raschiando.

Sei mesi dopo la rottura, ho provato a ricominciare a frequentarci. Incontrerei donne che erano interessate a me, solo per scomparire quando sarebbe emerso l’argomento delle mie finanze.

Per difendermi, sollevo sempre il mio podcast. Documenta tutti gli alti e bassi degli ultimi tre anni. “Ascoltare questo metterà la mia povertà nel contesto”, spiegavo. “Sto spaccando”, “Faccio progressi”, “È solo questione di tempo”.

Ma non ha funzionato. Anche iscriverli al mio podcast sui loro telefoni non ha funzionato. Sono diventato frustrato. Ho anche dedicato un intero episodio all’argomento.

Alla fine, ho pensato “fanculo”. Quindi mi sono unito a Tinder. Voglio dire, dovete piacervi a vicenda prima di poter parlare, quindi ho pensato di vedere cosa c’era là fuori.

E invece di pensare a qualcosa di spiritoso da inserire nel mio profilo, ho semplicemente ordinato ai potenziali amici di ascoltare il podcast. Ci sono due stagioni di arguzia, fascino, merda, fallimento e tutto il resto … in uno stereo glorioso. Se vuoi davvero sapere di cosa parlo, ho un dannato diario online.

Ho concluso la seconda stagione un paio di mesi fa. Il che significa che senza nuovi episodi, il mio numero di ascoltatori diminuisce in modo significativo, come il cinguettio dei grilli in modo significativo.

Questo fino a quando non ho creato il mio profilo Tinder. Si potrebbe pensare che abbia appena debuttato una nuova stagione di Left Of Nashville. Dicono che il sesso vende, quindi chi lo sa? Oh sì, ho incontrato anche delle persone simpatiche lì.

Brandon Barnett è un cantautore di Jackson, Tennessee. È anche il creatore di Left Of Nashville , un podcast documentario che evidenzia gli alti e bassi nel tentativo di avere una carriera nella musica. @leftofnashville su Twitter e Instagram.