Dalla lampadina alla scheda: la roadmap per le startup digitali

Il viaggio iniziale è lungo, con molti dossi, alcuni vicoli ciechi e non troppe scorciatoie lungo il percorso. E proprio come per ogni lungo viaggio, una buona mappa fa la differenza!

Ci sono alcune fasi e pietre miliari che ogni start-up digitale attraversa. Sapere cosa sono e all’incirca quando si verificano ti aiuterà a pianificare la tua strategia, rimanere in pista e massimizzare le tue possibilità di raggiungere la tua destinazione: successo!

Hai dimenticato di acquistare una mappa? Nessun problema, puoi condividere il nostro ?

The Lightbul b : la tua idea è proprio questo, un’idea. Ma hai una buona sensazione al riguardo. Considera che vale la pena fare qualche ricerca in più!

Ricerche di mercato e convalida: è tempo di scoprire se la tua intuizione ha le gambe. Hai intrapreso alcune ricerche di base per scoprire se c’è una reale necessità della tua idea sul mercato. Com’è la concorrenza? Dove sono le lacune? Cosa si potrebbe fare di meglio?

Prototipo: è ora di creare una versione poco costosa e sporca del tuo prodotto o servizio. Non è necessario che funzioni in questa fase, ma deve essere sufficiente per testare l’idea con un campione del tuo mercato di riferimento e raccogliere feedback sul fatto che si tratti di qualcosa che utilizzerebbero effettivamente.

Finanziamento iniziale: ora che hai qualcosa da mostrare per la tua idea, puoi iniziare ad aumentare l’investimento iniziale. In questa fase non prenderete di mira nessun pesce grosso, probabilmente solo amici e familiari e forse alcuni contatti di lavoro che si fidano di voi. Ma è sufficiente per far decollare la tua idea. Non sai da dove iniziare? Consulta i nostri consigli per trovare il partner di investimento perfetto.

Trova un co-fondatore: è giunto il momento di trovare qualcuno con cui condividere la tua visione e aiutarla a realizzarla. Avrai bisogno di qualcuno con abilità che completino le tue, quindi se sei un mago della tecnica, trova qualcuno con il nous commerciale da abbinare. Non sei sicuro di aver bisogno di un co-fondatore? Puoi leggere ulteriori informazioni sui vantaggi di avere un co-fondatore.

Forma la tua azienda: con un po ‘di soldi e un partner dietro di te, è il momento di creare la tua azienda, scegliere un nome e concordare la partecipazione. Un contabile può aiutarti con gli aspetti tecnici.

Crea un MVP (Minimum Viable Product): è il momento di trasformare la tua visione in realtà, costruendo la prima versione del tuo prodotto che funzionerà effettivamente. Non sarà tutto cantare e ballare in questa fase, ma ti offre un punto di partenza per testare la domanda con alcuni contatti e raccogliere più feedback per migliorare. Dovresti mirare a convincere un minimo di 100 utenti a dimostrare la domanda e raccogliere dati sufficienti.

Aumentare di più: a seconda delle tue finanze, ora potrebbe essere un buon momento per svolgere un altro round di finanziamento, utilizzando i risultati del tuo MVP come nuovo punto di forza per gli investitori. Questo ti darà i soldi necessari per continuare a costruire e iterare il tuo prodotto, pronto per il beta test e il lancio. Scopri di più su come perfezionare la tua presentazione di investimento.

Creazione del team: è probabile che tu abbia anche bisogno di competenze specialistiche in più per supportare l’attività in aree come marketing, web design e finanze. Ulteriori informazioni sull’assunzione del primo dipendente.

Beta test: questo dovrebbe accadere quando il prodotto è praticamente pronto per il rilascio, consentendoti di raccogliere feedback da persone reali (cioè non dalla tua rete esistente) sul prodotto completo e di fare iterazioni finali prima lanciare. Molte aziende scelgono di eseguire prima un beta test privato con gli utenti invitati, mentre un beta test pubblico sarà supportato dal marketing e raggiungerà un numero maggiore di utenti.

Lancio! È ora di portare questo spettacolo in viaggio! Il tuo prodotto ha un bell’aspetto, piace al pubblico. Sei pronto per il tuo lancio ufficiale e una grande spinta di marketing.

Iterazione e crescita: ora che il tuo prodotto è disponibile, devi fare tutto il possibile per migliorare l’esperienza utente e attirare più utenti. Ciò significa più iterazioni, più test e molto marketing intelligente.

Round di finanziamento in serie: con un’attività più consolidata e una base di utenti significativa, è probabile che tu sia pronto per ulteriori finanziamenti. La serie A è la prima volta che è probabile che incontri investitori in Venture Capital, che cercheranno di iniettare denaro nella tua azienda, per un bel ritorno sano. In seguito ripeterai questo processo nelle serie B e C, quando la tua attività sarà più avanti nel suo viaggio.

Scala: lo scopo di tutto questo, ovviamente, è scalare il business, costruire la base di utenti, entrare in nuovi mercati e massimizzare la redditività. E se tutto va a gonfie vele, la tua attività continuerà a crescere finché non sarai pronto per …

Esci! Potrebbe non sembrare ora, ma è probabile che dopo alcuni anni, una volta che la tua attività sia cresciuta in modo significativo, sarai pronto per una nuova sfida e i tuoi investitori cercheranno i loro rendimenti! Ciò significa uscire dall’attività tramite M&A, un’IPO o vendere a un individuo amichevole. Se scegli di rimanere con l’azienda, è probabile che il tuo ruolo cambi in modo significativo, da “capo imprenditore” a amministratore delegato. Leggi le sfide che questo può comportare.

Questo è tutto: la tua roadmap per il successo! Sembra così semplice quando scrivi tutto, ma è improbabile che ti senta così quando sei tu a farlo. Per aiutarti a rimanere motivato, dai un’occhiata a questi migliori suggerimenti di alcuni degli imprenditori di maggior successo al mondo. Pianificherai quella strategia di uscita in pochissimo tempo!