Come può servire la tecnologia a ultrasuoni

La maggior parte di noi ha familiarità con gli ultrasuoni come un modo non invasivo per produrre immagini di organi e tessuti all’interno del corpo. Dalla tua prima ecografia in gravidanza, alle bioposie, nonché un aiuto nella diagnosi di problemi muscoloscheletrici e cardiaci, l’ecografia ha una vasta gamma di usi per valutare e diagnosticare problemi di salute. Utilizzando le onde sonore invece delle radiazioni, la tecnologia a ultrasuoni è sicura e affidabile e quindi uno strumento diagnostico utile. Ma come è stata utilizzata la tecnologia a ultrasuoni al di fuori del regno del corpo umano?

Gli occhi

In India, il n cieco è considerato un problema di salute nazionale. Le canne tradizionali vengono utilizzate per rilevare il movimento e gli ostacoli sul terreno, tuttavia in un paese con una popolazione e una densità di popolazione così grandi, questo dispositivo tradizionale è meno efficace. Il professor Balakrishnan, il cervello dietro lo SmartCane, ha sviluppato il dispositivo che invia onde ultrasoniche sopra il ginocchio, restituendo la posizione degli ostacoli attraverso le vibrazioni all’interno dell’impugnatura del bastone. È un’idea semplice che potrebbe fare la differenza!

Le stelle

Potresti pensare “Mi importa solo degli ultrasuoni vicino a me”, ma è affascinante pensare che anche le stelle giovani, molto, molto lontane, emettono i propri impulsi interni. Un team belga ha sperimentato la tecnologia degli ultrasuoni per valutare l’età di nuove stelle, fornendo la stima più accurata dell’età che abbiamo. Essere considerato “neonato” a 10.000.000 di anni potrebbe sembrare generoso, ma immagina se applicassimo le stesse opinioni liberali alla nostra specie.

Il cibo

Potresti pensare che un rapido spritz con acqua sia sufficiente per decontaminare le tue verdure a foglia verde, ma i rapporti di epidemie di E-coli legate ai prodotti venduti nei supermercati tradizionali negli Stati Uniti hanno lasciato le persone diffidenti. Scienziati dell’Illinois hanno testato una combinazione di metodi tradizionali di lavaggio degli alimenti con le onde sonore delle macchine ad ultrasuoni per radiologia, che hanno portato alla rimozione di oltre il 99,99% dei batteri *.

Il vuoto

Dyson. È un marchio sinonimo del mondo dell’innovazione nella pulizia e sembra che il loro team sia andato ben oltre la solita tecnologia di aspirazione e spazzamento. Inserendo una “barra sonora” che emette onde ultrasoniche nella bocca dell’aspirapolvere, quest’ultima innovazione conferisce alla superficie un po ‘di “scossa”, portando lo sporco sciolto verso l’alto e pronto per la cattura! Non è proprio come un’ecografia radiologica, ma la tecnologia nasce dallo stesso pozzo!

* Food Safety News , 3 dicembre 2012.

Originariamente pubblicato su https://www.bawbawradiology.com.au il 1 ° luglio 2020.